LISUG

Lisug, Libero Sindacato Ufficiali Giudiziari

Sei in

News

TRIBUNALE DI NAPOLI - SEZIONE LAVORO - RICORSO EX B3

27.12.2010
Invia questo articolo via email segnala ad un amico

TRIBUNALE DI NAPOLI - SEZIONE LAVORO - RICORSO EX B3

Pubblichiamo il provvedimento del Giudice del Lavoro, Tribunale di Napoli, che ha emesso "l’ennesimo" provvedimento di rigetto sul ricorso presentato dagli Ufficiali giudiziari (ex B3) ex art. 700 c.p.c. con il quale veniva impugnato l’attuale C.C.N.I. del quadriennio 2006/2009 del personale non dirigenziale del Ministero della Giustizia.

Trib. Napoli, sez. lavoro, d.ssa Mazzoca, 18.12.2010

1.9 Mb
Autore: senza firma.

Finalmente giustizia è fatta. Ancora una volta dobbiamo renderci conto che il contratto c’è e deve essere applicato con tutte le conseguenze che ne derivano. Abbandonate ogni speranza ...evitate la condanna alle spese. Arthur

Autore: Funzionario Unep in attesa di Giustizia.

Almeno per questa volta possiamo dire che le arbitrarie pretese basate sul nulla dei b3 non sono state accontentate; penso sia un buon inizio per raggiungere presto il più importante obiettivo del ristabilimento della legalità per quanto riguarda le attribuzioni proprie dell’Ufficiale Giudiziario C1 (ora Funzionario Unep). L’auspicio è quello di vedere nel più breve tempo possibile su tutto il territorio nazionale, l’integrale applicazione del nuovo contratto di lavoro, in modo da restituire ai lavoratori precedentemente, fraudolentemente ed ingiustamente spogliati, le attribuzioni che gli competevano e che gli competono!

Autore: Gennaro.

Siamo alle solite. Ma volete comprendere che ancora dobbiamo discutere nel merito del problema. Ma di quale ingiustizia parli? Siamo alle solite. Ma ne vedremo delle belle. Attendete gli esiti prima di cantare vittoria. Gennaro

Autore: Fuentes.

FUNZIONARIO UNEP DIRIGENTE Non ho mai capito tutto questo astio tra b3 e c1. Vivo in un ufficio dove grazie al buon senso, alla caparbietà, alla bontà, del precedente Dirigente, che ha saputo creare negli anni un clima di grande rispetto tra il personale senza nessuna distinzione, che oggi viviamo noi ex c1 ed ex b3 in un clima di serenità dove cerchiamo ogni giorno di aiutarci vicendevolmente e dove le differenze di attribuzioni sono sempre state colmate. Oggi nonostante il nuovo contratto continuiamo tutti funzionari ed ufficiali a svolgere indistintamente esecuzioni e notifiche, a ripartire equamente le trasferte e non vediamo la necessità di operare in modo diverso. Anche perchè la mole di lavoro ed il territorio non c’e lo permetterebbero. Spero solo che non arrivi mai lo "s.....zo" di turno c1 o b3 che sia a guastare questa bella festa. Auguri a tutti di cuore, e cercate di andare daccordo. Un dirigente.

Autore: senza firma.

Nel mio ufficio e così in tanti altri continua l’interfungiblità.Il funzionario e l’ufficiale giudiziario hanno uno stipendio complessivo inferiore all’anno scorso e il dirigente non è sovraordinato a coloro che dirige.Se qualcuno mi sa indicare dove ha innovato il ccni gliene sarei grato.

Autore: IL MORALIZZATORE.

Caro Fuentes ma dove ti trovi su un isola,...solo sull’isola di Lost non sarebbe applicabile il contratto. Quello che definisci s...nzo di turno altro non chiede se non il rispetto del contratto..ovvero della legge...non ci sono altre scelte...occorre il rispetto delle regole ovunque e sempre. Il moralizzatore

Autore: Funzionario unep in attesa di giustizia.

Personalmente il mio "astio" è totalmente rivolto verso il ministero della (in)giustizia che ha reso possibile l’interfungibilità e penso, a rischio di sembrare banale, che le attribuzioni dei C1 conquistate con "regolare concorso pubblico" debbano essere difese; mi sembra, inoltre, che siano molti i B3 (forse la maggioranza) in tutti gli UNEP d’Italia ad essere scontenti per l’interfungibilità: non sarebbe forse il caso di chiedere a loro cosa pensino della interfungibilità?

Autore: Sir John Falstaff.

Caro Fuentes, le tue sagge parole vengono scambiate come asserzioni immorali. Tant’è che deve intervenire uno, autodefinitosi moralizzatore(di cosa non si sa), per ribadire sciocchi luoghi comuni su una realtà ben diversa da quella dove vive lui[sull’isola di Lost]. Parliamo di uffici in cui si combatte con la mancanza di personale(leggasi altro articolo su questo stesso sito), con la cronica penuria di mezzi(PC, fax, sedie e scrivanie) e via discorrendo. Si bolla come immorale l’armonia e l’accordo(oltre che lo stare bene insieme). Questi discorsi non sono da ufficiali giudiziari, non sono neppure da uomini od ominicchi; sono, per dirla con le parole del grande Sciascia, discorsi da quaquaraquà. Come tutto un quaquaraquà, sono le rivendicazioni di certo sindacato, il quale ha perso totalmente di vista il suo compito principe, vivendo, ormai, sull’autoreferenzialità della posizione. Grazie collega Fuentes per le parole di saggezza che provengono, tra l’altro, da un dirigente non pagato per essere tale.

Autore: senza firma.

La più antica e potente emozione umana è la paura, e la paura più antica e potente è la paura dell’ignoto. (Howard Phillips Lovecraft) IL MORALIZZATORE

Autore: senza firma.

Tratto da IMPI Ho letto dei commenti postati su questo interessante sito e devo dire che sono alquanto stucchevoli. Il mio profilo per esempio non è stato per nulla danneggiato, mi sono sempre occupato della truppa e ho sempre consumato il rancio con i miei colleghi sottoufficiali ( cancellieri e ufficiali giudiziari) con i quali sovente ho affrontato la tematica dei passaggi d’area. In effetti transitare tutti nella terza area non sarebbe stato possibile stante il divieto interposto dalle sentenze della corte Costituzionale e dai Tribunali Speciali. L’unica soluzione sarebbe stata quella di creare una figura a cavallo delle due aree tipo quella del Luogotenente Cancelliere e quella del Luogotenente Ufficiale Giudiziario e anzi abbiamo pensato con altri colleghi di avanzare una raccolta di firme in tal senso. W la Patria, W l’Italia, W il Re

Autore: Arthur Zollerman.

Per Meneghin Folletto Eppur qualcosa si muove. Dicitur che a Firenze il tribunale di Firenze ha revocato il part time a tutti i dipendenti nella prima settimana di gennaio. Come vedi la giustizia sia pure a rilento si muove . Dobbiamo impegnarci su nuovi fronti. NUOVE FUNZIONI. INTERPELLI. GARANZIE ASSICURATIVE CORRISPOSTE DALL’AMMINISTRAZIONE. FUNZIONI DI POLIZIA GIUDIZIARIA CON PERSONALE FORZE DELL’ORDINE IN SERVIZIO PRESSO GLI UNEP COME GLI ISPETTORI DEL LAVORO. BASTA PARLARE SEMPRE E SOLAMENTE DI TRASFERTE OCCORRE VALORIZZARE NUOVE FUNZIONI ED AUMENTARE LA PERCENTUALE DI PIGNORAMENTI POSITIVI. QUESTE SONO LE PRIORITA’. IL CONTRATTO LASCIA IL TEMPO CHE TROVA. ARTHUR


moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Link ipertestuale (opzionale)

(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, è possibile indicare di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)

Aggiungi un documento
Chi sei? (opzionale)