LISUG

Lisug, Libero Sindacato Ufficiali Giudiziari

Sei in

Giurisprudenza
CIVILE
Corte dei Conti

Riconoscimento di benefici economici in assenza di valutazione selettiva e di merito

19.09.2010
Invia questo articolo via email segnala ad un amico

Riconoscimento di benefici economici in assenza di valutazione selettiva e di merito

Sussiste il pregiudizio erariale per la spesa sostenuta con l’erogazione di benefici economici ai dipendenti dell’Università a seguito dell’esecuzione di due contratti integrativi particolarmente vantaggiosi discendenti dall’illegittima progressione economica orizzontale priva di valutazione selettiva e di merito. L’illegittimità produttiva d’illecito erariale segue al riconoscimento dei requisiti sufficienti per la progressione orizzontale di un’anzianità di tre anni nella ex qualifica di provenienza e l’assenza negli ultimi due anni di sanzioni disciplinari più gravi del rimprovero scritto.

CORTE DEI CONTI, SEZ. GIUR. REGIONE BASILICATA - sentenza 13 maggio 2010 n. 123 - Pres. Festa Ferrante, Rel. Tagliamonte - Procura Regionale c. F. L.G.D.B. ed altri (Avv.ti Lioi, Belisario, Russo, Singetta, Vitale, Brienza, Como, De Bonis, Mariani e Lapenna) - P.M. Gargano.

436 Kb